Ambiente e Salute
Made HSE Ambiente e Salute Ecologia e tutela ambientale Modelli ricaduta inquinanti
 

Modelli ricaduta inquinanti

Modellazione numerica del trasporto aereo e delle concentrazioni al suolo di inquinanti

Il servizio prevede la modellazione della dispersione degli inquinanti atmosferici nell’area oggetto di interesse e comprende le seguenti attività:

  • acquisizione delle informazioni geografiche dell’area ed inserimento in sistema informativo ARCGIS;
  • acquisizione di dati meteorologici relativi all’anno solare più recente, registrati dalla centralina meteo più prossima all’area di studio (orari, direzione e velocità del vento, dati orari di radiazione solare globale, temperatura , piovosità) ed elaborazione degli stessi;
  • acquisizione dei dati relativi alle emissioni in atmosfera dell’azienda confinante (portata, altezza, tipologia e concentrazione degli inquinanti, presenza di sistemi di abbattimento, frequenza di funzionamento);
  • acquisizione delle coordinate geografiche dell’area oggetto di indagine, nonché di eventuali recettori sensibili e dei punti di emissione di interesse;
  • campionamenti ambientali con numero di inquinanti e di postazioni ritenuti opportuni e relativa determinazione analitica (il tutto da concordare con ARPA e ASL competenti per territorio);
  • esecuzione del numero di simulazioni a lungo termine e breve termine, relative al numero di parametri richiesti dal Committente sulla base dei dati di emissione relativi al numero indicato di punti di emissione;
  • applicazione del modello di tipo Gaussiano denominato Ta-Luft, compreso nel software di simulazione dell’impatto acustico SoundPlan®, elaborato in Germania dall’Università di Mainz.

L’assunzione principale alla base dei modelli gaussiani è che le condizioni atmosferiche siano omogenee nello spazio e stazionarie nel tempo, per cui la concentrazione C in un punto di coordinate (x, y, z) è funzione, per quanto riguarda il trasporto, del vento misurato in un punto qualsiasi del dominio di interesse e la cui direzione orienta il sistema di assi cartesiani con l’asse x nella direzione di flusso del vento stesso. La turbolenza atmosferica determina la dispersione del pennacchio di inquinanti emessi alla quota virtuale che tiene conto sia dell’altezza dell’emissione (nel caso specifico la bocca del camino) sia del sovra-innalzamento dovuto alla spinta termodinamica del pennacchio.

Il software restituisce i risultati sottoforma di:

  • valori di concentrazione media calcolati per singolo recettore considerato nel database geografico;
  • mappe di isoconcentrazione media.

Redazione di relazione conclusiva contenente analisi degli scenari ed interpretazione dei risultati. La relazione comprenderà anche una valutazione comparativa di tipo esclusivamente qualitativo degli eventuali dati sperimentali con i risultati delle simulazioni. Il documento sarà fornito in n. 1 copia su supporto informatico (formato MS-Word) e n. 2 copie su supporto cartaceo.

All’azienda viene richiesta la disponibilità a fornire tutte le informazioni che saranno ritenute necessarie dal nostro personale tecnico.

 

Modelli ricaduta inquinanti Made Hse

 

© Copyright 2013