Ambiente e Salute
Made HSE Ambiente e Salute Ecologia e tutela ambientale Progettazione acustica
 

Progettazione Acustica

Studio preliminare finalizzato alla progettazione acustica di un sistema di mitigazione del rumore
 

Il servizio prevede la realizzazione di uno studio preliminare finalizzato alla progettazione acustica di un sistema di mitigazione del rumore (barriere antirumore), redatto e sottoscritto da tecnico competente in acustica ambientale, contenente tutti gli elementi per:

  • descrivere in modo puntuale la attuale situazione acustica nella zona dell’intervento, con particolare riferimento alle sorgenti sonore e ai recettori presenti (dove possibile);
  • ricostruire un modello della situazione esistente (stato di fatto) mediante uno specifico software di simulazione acustica, tarato con i rilievi effettuati;
  • studiare una o più possibili soluzioni finalizzate alla mitigazione del rumore rispetto ai recettori mediante il confronto della situazione post e ante operam, effettuato mediante simulazione acustica.

Per la redazione della valutazione e l'esecuzione delle misurazioni si fa riferimento ai criteri di buona tecnica previsti per la descrizione dei livelli sonori nell'ambiente dalla norma UNI 9884.

La relazione tecnica contiene:

  • la descrizione delle sorgenti sonore presenti;
  • l'indicazione delle classi acustiche di destinazione d'uso del territorio interessato dalla nuova opera o attività. Se il Comune non ha ancora redatto la classificazione acustica, la classe delle zone sarà indicata, in via presuntiva, in base all'uso del territorio, seguendo le indicazioni delle prescrizioni tecniche regionali;
  • l'indicazione dei valori limite di emissione, di immissione e di qualità, in tutte le zone potenzialmente esposte alla propagazione sonora del nuovo insediamento;
  • l'indicazione dei livelli di rumore esistenti nella zona dell’intervento allo stato di fatto (ante operam);
  • i dati, le informazioni e le caratteristiche di emissione delle sorgenti di interesse, anche in relazione alla loro eventuale variabilità. Saranno indicati, per gli impianti o macchinario installati ovvero per le lavorazioni afferenti alla nuova opera o attività, i dati di potenza acustica almeno per banda di ottava, in base alla certificazione già esistente, alla determinazione in opera, o al calcolo. Se la potenza acustica non è definibile, saranno riportati i livelli di emissione in pressione sonora nelle diverse situazioni di contorno e di operatività di ogni singola sorgente, in base a rilievi eseguiti in situazioni analoghe o desunti da previsione di buona tecnica. Qualora determinanti, saranno riportate le caratteristiche di direzionalità di ogni singola sorgente in rapporto ai ricettori; 
  • i dati e le informazioni sulle caratteristiche acustiche del manufatti che saranno impiegati nella nuova opera di mitigazione, con particolare riferimento a quelli delle strutture di confine. Nel caso in cui detti valori non fossero disponibili, i dati richiesti saranno assunti in base a criteri di buona tecnica o con misure in opera di situazioni analoghe.
  • l'indicazione del tipo di campo acustico ipotizzato per valutare le modalità di propagazione dell'energia sonora, la sua attenuazione, ecc..
  • gli algoritmi di calcolo utilizzati o i principi dei modelli previsionali impiegati;
  • la stima del livelli sonori previsti una volta realizzata l’opera di mitigazione, con particolare riferimento ai livelli di emissione e di immissione assoluti sui ricettori più esposti (clima acustico previsionale). Tali livelli saranno confrontati con i valori limite di tutte le aree interessate dal rumore prodotto dalla nuova opera od attività, secondo la classificazione acustica delle aree medesime. Saranno stimati (non potendo fare le misure all’interno delle abitazioni) i valori di immissione previsti all'interno delle unità abitative più esposte, al fine di ottenere una verifica previsionale del rispetto dei valori limite differenziali.

 

Progettazione Acustica tutela acustica ambientale Made Hse

 

© Copyright 2013