Formazione
Made HSE Formazione E-Learning: Costruisci il tuo aggiornamento Rischio di esplosioni Atex
Accordo Stato-Regioni del 07-07-2016, Accordo Stato-Regioni del 21-12-2011, Accordo Stato-Regioni del 22-02-2012, Addestramento dei lavoratori, Appalti, Corsi attrezzature di lavoro, Corsi di aggiornamento e-learning, Corsi di formazione sui rischi specifici, Corsi e-learning sicurezza sul lavoro, Corsi in aula sicurezza sul lavoro, Corsi on-line sicurezza sul lavoro, Corso addetti conduzione carrelli elevatori, Corso Addetti primo soccorso aziendale, Corso addetti squadra antincendio, Corso addetti uso carroponte, Corso dirigenti sicurezza sul lavoro, Corso HACCP, Corso lavoratori sicurezza sul lavoro, Corso piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE), Corso preposti sicurezza sul lavoro, Corso RLS sicurezza sul lavoro, Corso RSPP Datore di Lavoro, Corso RSPP/ASPP, Corso sui rischi di incidenti rilevanti, Decreto Interministeriale del 4 marzo 2013, Direttiva Macchine, DLgs 231 2001, DLgs 231/01, dm 10 marzo 98, DPI, DPI anticduta, Formazione dei lavoratori, Formazione on-line sicurezza sul lavoro, Lavori in quota, Modello organizzativo, Organi di Vigilanza e Controllo, PAV, PEI, PES, Piano di emergenza aziendale, Prevenzione incendi, Radiazioni ionizzanti, Rischio chimico, Rischio elettrico, Rischio incendio, Rischio industriale rilevante, RSPP esterno, Sicurezza sul lavoro, Sistema di Gestione Ambientale, Sistemi di gestione, Sistemi di gestione della qualità, Sistemi di Gestione della Sicurezza, Valutazione esposizione a radiazioni ionizzanti, Valutazione esposizione alle vibrazioni, Videoprocedure di sicurezza sul lavoro
 

Rischio di esplosioni Atex

Durata del modulo: 1 ora

Credito formativo: 1 ora

Il modulo è valido come aggiornamento per Preposti/Dirigenti/Rspp/Aspp/Rls.

Finalità e programma del corso: Gran parte degli incidenti che si verificano nel corso di lavorazioni industriali sono da imputare alla presenza ed al maneggio di miscele infiammabili o esplodibili. Miscele pericolose sono per esempio presenti nei processi industriali che consentono la preparazione di composti ossigenati (es. Acetaldeide, Ossido di etilene, Anidride ftalica, ecc.), mediante ossidazione diretta con aria o con ossigeno di idrocarburi o di altri composti organici semplici; anche in numerose altre operazioni quali immagazzinamento o trasferimento di altri prodotti combustibili, essiccamento di materiali per allontanare solventi infiammabili, nel corso della manutenzione degli impianti, ecc. Anche molti materiali solidi combustibili, finemente suddivisi e dispersi in aria sotto forma di nube, possono provocare una esplosione.
La pericolosità delle miscele polvere-aria è meno conosciuta di quella dei gas. Per lungo tempo è stato infatti difficile accettare che una esplosione potesse avvenire a causa della sola polvere e che non fosse necessaria la presenza di un gas infiammabile per sostenere l’esplosione.
Per la valutazione dei pericoli e per poter sviluppare le opportune misure di prevenzione, è quindi molto importante conoscere il comportamento - per quanto riguarda l'esplodibilità dei diversi sistemi combustibile/comburente nelle condizioni di pratica utilizzazione.

Argomenti trattati:

  • D. Lgs. n. 81/2008;
  • Campo di applicazione e principi fondamentali;
  • Obblighi per il datore di lavoro;
  • Direttiva 1999/92/CE: Classificazione dei luoghi;
  • Direttiva 94/9/CE: Scelta delle costruzioni elettriche;
  • Misure di prevenzione e protezione;
  • Lavori di manutenzione all'interno di aree classificate;
  • Tipologia di interventi e rischi connessi;
  • Attrezzature di lavoro da utilizzare nelle zone classificate;
  • Procedure di sicurezza per l'esecuzione delle manutenzioni.

Un tutor sempre a disposizione: In piattaforma è sempre presente un e-Tutor a disposizione dell’utente. Il tutor risponde alle caratteristiche dettate dall’Accordo Stato Regioni approvato il 21/12/2011 il quale indica che tale soggetto deve essere in possesso di un’esperienza almeno triennale in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro.

Verifiche e Test: Il percorso formativo è intervallato da momenti di verifica tramite test e le domande vengono erogate in modalità casuale in modo da rendere ancora più scrupolosa la verifica di apprendimento.

Attestato di frequenza: Alla fine del modulo, verrà rilasciato direttamente in piattaforma "Attestato di Frequenza Made Hse" valido ai sensi di legge come credito formativo su tutto il territorio nazionale per il ruolo ricoperto in azienda.

Made Hse è un centro di formazione accreditato alla Regione Lombardia (Iscrizione Albo regionale degli operatori accreditati per i Servizi di Istruzione e Formazione Professionale Regione Lombardia N. 731 - ID: 559869/2012) nell'ambito della Formazione Continua e rilascia attestati validi legalmente come credito formativo su tutto il territorio nazionale.


Riferimenti normativi: ASPP-RSPP: D.lgs 81/2008 art. 32 comma 6 - Accordo Stato/Regioni 26 gennaio 2006 - RLS: D.lgs 81/2008 Art. 37, comma 10 - 11 e art. 47 - DIRIGENTE: D.lgs 81/2008 artt. 18 e 37 comma 7 - punto 9 Accordo Stato/Regioni del 21.12.2011 - LAVORATORE: D.lgs 81/2008 art. 21 comma 1 - art. 37 comma 1 lettere a) e b) art. 37 comma 3 - punto 9 Accordo Stato/Regioni del 21.12.2011 - PREPOSTO: D.lgs 81/2008 artt. 19 e 37, comma 7 - punto 9 Accordo Stato/Regioni del 21.12.2011.

 

© Copyright 2014