CORSO RLS - BASE

22/11/2021

Date: 2-6-10-16 dicembre 2021
Orario: 8.00-12:00 - 13:00-17:00
Durata: 32 ore

COSTO DEL CORSO

Quota partecipazione: 455,00 € (IVA ESCLUSA a partecipante)

SCHEDA DI ISCRIZIONE

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione al corso inviare una e-mail al seguente indirizzo: servizioclienti@madehse.com

FINALITÀ DEL CORSO
Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, eletto dai lavoratori, o designato nell'ambito delle rappresentanze sindacali aziendali, deve ricevere una formazione particolare in materia di sicurezza e salute attraverso uno specifico corso di formazione per essere in grado di assolvere i compiti e le attribuzioni previste dall'art. 50, comma 1, del D.Lgs. 81/2008.
Per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, è previsto dall'art. 37 comma 11 del d.lgs. 81/2008 l'obbligo di frequentare un corso di durata minima di 32 ore, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti misure di prevenzione e protezione adottate, con verifica di apprendimento. 

DESTINATARI
Il corso sarà strutturato in modo da formare futuri Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

RILASCIO ATTESTATO
La percentuale massima di assenze consentita per ottenere l'attestato di partecipazione è calcolata nella misura del 10% del totale delle ore previste. La prova non sarà considerata superata se non si risponderà correttamente almeno al 70% delle domande somministrate.

PROGRAMMA E CONTENUTI

1° Giorno - Durata 8 ore
  • Presentazione del corso. L’approccio alla prevenzione attraverso il D.Lgs. 81/08 per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori.
  • La filosofia del D.Lgs. 81/08 in riferimento all’organizzazione di un Sistema di Prevenzione aziendale, alle procedure di lavoro, al rapporto uomo-macchina e uomo/ambiente/sostanze pericolose, alle misure generali di tutela della salute dei lavoratori e alla valutazione dei rischi.
  • Il sistema di gestione della sicurezza.
  • Le risorse disponibili, le risorse necessarie, la pianificazione delle attività, l’organizzazione della prevenzione, le decisioni, il coordinamento ed il controllo.
  • I Soggetti del Sistema di prevenzione aziendale. I compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali.
  • Il Datore di Lavoro, i Dirigenti e i Preposti - Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), gli Addetti del SPP - il Medico Competente (MC) Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST).
  • Gli Addetti alla Prevenzione Incendi, Evacuazione dei Lavoratori e Pronto Soccorso.
  • I lavoratori - I progettisti, i Fabbricanti, i Fornitori e gli Installatori - I lavoratori Autonomi.
  • Il Sistema Pubblico della Prevenzione
  • Vigilanza e Controllo.
  • Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni.
  • Le omologazioni, le verifiche periodiche.
  • Informazione, assistenza e consulenza.
  • rganismi paritetici e Accordi di categoria.
  • Termine dei lavori della mattina.
  • Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento.
  • La gerarchia delle fonti giuridiche – le Direttive Europee – La Costituzione, Codice Civile e Codice Penale – L’evoluzione
  • della normativa sulla Sicurezza e igiene del lavoro – Statuto dei lavoratori e normativa sull’assicurazione Obbligatoria contro gli infortuni e malattie professionali.
  • Il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
  • L’organizzazione della prevenzione in azienda, i rischi considerati e le misure preventive, esaminati in modo associato alla normativa vigente collegata – La legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: lavoro minorile, lavoratrici madri, lavoro notturno, lavori atipici, ecc..
  • Termine dei lavori.
2° Giorno - Durata 8 ore
  • Criteri e strumenti per l’individuazione dei rischi.
  • Concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione.
  • Principio di precauzione, attenzione al genere, clima delle relazioni aziendali.
  • Analisi degli infortuni: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo, registro infortuni.
  • Le fonti statistiche: strumenti e materiale informativo disponibile.
  • Informazione sui criteri, metodi e strumenti per la valutazione dei rischi (Linee guida regionali, linee guida CEE, modelli basati su Check List, la Norma UNI EN 1050/98 ecc..).
  • Documento di Valutazione dei Rischi.
  • Contenuti di specificità: metodologia della valutazione e criteri utilizzati.
  • Individuazione e quantificazione dei rischi, misure di prevenzione adottate o da adottare.
  • Priorità e tempistica degli interventi di miglioramento.
  • Termine dei lavori.
3° Giorno - Durata 8 ore
  • Le squadre per la gestione delle emergenze (pronto soccorso e lotta agli incendi e alle emergenze).
  • Premessa di chiarimento sull’obbligo di costituzione delle squadre e sul numero dei componenti.
  • La formazione degli addetti alle squadre.
  • La sorveglianza sanitaria.
  • Definizione della necessità della sorveglianza sanitaria, specifiche tutele per le lavoratrici madri, minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi.
  • Gli organi di vigilanza e di controllo nei rapporti con le aziende.
  • La tutela assicurativa. Le statistiche e il registro degli infortuni.
  • Le attribuzioni e i compiti del medico competente; l’analisi e la valutazione dei rischi per la salute; il monitoraggio e la sorveglianza; il lavoro ai videoterminali; movimentazione manuale dei carichi.
  • L’ergonomia del posto di lavoro; le posture, posizioni e movimenti sbagliati.
  • La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza.
  • Principali malattie professionali.
  • Rischi cancerogeni e mutageni.
  • Rischio chimico.
  • Rischio biologico.
  • Tenuta dei registri di esposizione dei lavoratori alle diverse tipologie di rischio che li richiedono.
  • Termine dei lavori della mattina.
  • La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relazione normativa di igiene del lavoro.
  • Rischio rumore.
  • Rischio vibrazioni.
  • Rischio videoterminali.
  • Rischio movimentazione manuale dei carichi.
  • Rischio da radiazioni ionizzanti e non ionizzanti.
  • Rischio da campi elettromagnetici.
  • Il microclima.
  • L’illuminazione.
  • Il sistema delle norme tecniche
  • Macchine, impianti e attrezzature (Manuale Uso e Manutenzione, Fascicolo Tecnico, Marcatura CE).
  • Analisi e discussione in plenaria - esercitazioni sul tema.
  • Termine dei lavori.
4° Giorno - Durata 8 ore
  • Le ricadute applicative e organizzative della valutazione del rischio.
  • Il piano delle misure di prevenzione.
  • L’informazione, la formazione e l’addestramento dei lavoratori (nuovi assunti, RSPP, RLS, RLST, addetti alle emergenze, aggiornamento periodico).
  • La gestione degli appalti.
  • Principio di precauzione, attenzione al genere, clima delle relazioni aziendali-Audit del Sistema Sicurezza (parte I).
  • Schede di controllo; obsrvation learning; sopralluoghi (safty walks); ispezioni; controllo del programma.
  • Esercitazioni sul tema
  • Audit del Sistema Sicurezza (II parte)
  • Gli strumenti di analisi organizzativa; i questionari; l’ODS (Organizational Development Safety).
  • Proiezioni slides: analisi e discussione in plenaria.
  • Termine dei lavori.

SCHEDA DI ISCRIZIONE

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione al corso inviare una e-mail al seguente indirizzo:
servizioclienti@madehse.com
Condividi linkedin share facebook share twitter share
Siglacom - Internet Partner