Focus tematici

news ed eventi

Analisi di laboratorio26/04/2022Numero di Iodio nei grassi: come si calcola e a cosa serve

Il numero di Iodio viene utilizzato per determinare il grado di insaturazione negli acidi grassi e negli oli, e dipende dalla quantità di doppi legami presenti all’interno della catena carboniosa. È generalmente espresso in grammi di iodio che reagisce con i doppi legami in 100 grammi di grassi o oli.

Analisi di laboratorio21/03/2022Direttiva Europea UE 2020/2184: cambia la normativa per l’analisi dell’acqua potabile

Dopo vent’anni dall’entrata in vigore della prima direttiva europea sulle acque potabili ossia la 98/83/CE recepita in Italia dal Dlgs 31/2001, a gennaio 2021 è entrata in vigore la nuova direttiva europea ossia la (UE) 2020/2184 che porta importanti novità; in particolare introduce l’aggiornamento degli standard qualitativi dell’acqua potabile.

Analisi di laboratorio28/02/2022L’importanza dell’acido cianurico nella disinfezione delle acque di piscina

La disinfezione delle acque di piscina è un’operazione estremamente importante effettuata al fine di diminuire i livelli di microrganismi e agenti patogeni in essa contenuti.

Analisi di laboratorio24/01/2022Etichettatura alimentare

L’etichetta apposta sull’imballaggio di un alimento è molto importante e non costituisce solamente un biglietto da visita. Essa, infatti, ha lo scopo di fornire al consumatore le informazioni che concorrono ad aiutarlo nell’acquisto del prodotto, sulla base delle proprie esigenze, senza indurlo in errore.

Analisi di laboratorio20/12/2021Solventi organici aromatici nelle acque

I solventi organici aromatici sono una categoria di solventi liquidi non acquosi a base organica, appartenenti alla classe degli idrocarburi aromatici. Sono caratterizzati dalla presenza, nella loro struttura molecolare, di almeno un anello aromatico che conferisce loro proprietà e reattività caratteristiche.

Ambiente06/12/2021D.Lgs. 8 novembre 2021, n. 196: Riduzione di prodotti in plastica monouso (Approfondimento)

Il D.Lgs. 8 novembre 2021, n. 196, pubblicato in GU n. 285 del 30 novembre 2021, in attuazione della Direttiva (UE) 2019/904 del 5 giugno 2019, disciplina la riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente, promuovendo strategie imprenditoriali e di mercato orientate all’impiego di materiali innovativi e sostenibili, supportate dalla diffusione di comportamenti virtuosi di riutilizzo dei materiali e da modalità di corretta gestione dei rifiuti. Entra in vigore il 14 gennaio 2022 (45 gg dopo la data di pubblicazione in GU).

Sicurezza sul lavoro01/11/2021CEI 11-27 edizione 2021: Lavori su impianti elettrici (Approfondimento)

La norma pubblicata nella sua quinta edizione a settembre 2021 dal Comitato Elettrotecnico Italiano è in vigore dal 1 ottobre 2021 e costituisce revisione della edizione del 2014. Trova applicazione nell’esecuzione di lavori elettrici sotto tensione su impianti fino a 1000 Volt in c.a. e fino a 1500 Volt in c.c., destinati alla produzione, alla trasmissione, alla trasformazione, alla distribuzione e all'utilizzazione dell'energia elettrica.

Analisi di laboratorio18/10/2021Polveri aerodisperse

Il materiale particolato rappresenta una notevole fonte di inquinamento ed un importante pericolo per la salute umana. L’origine di queste polveri può essere...

Ambiente11/10/2021Linee guida SNPA: classificazione rifiuti

Le linee guida del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) approvate dal MiTe con Decreto 47 del 09/08/2021 e richiamate dall’art. 184, comma 5 del D.L.vo 152/2006 come riferimento per il produttore di rifiuti per la corretta attribuzione dei codici e delle caratteristiche di pericolo, sono da ritenersi vincolanti perdendo così la connotazione di una semplice “guida”.

Analisi di laboratorio23/09/2021Antibiotici Ionofori

Gli antibiotici ionofori sono piccole molecole idrofobiche di origine batterica e micotica che agiscono sul trasporto della membrana cellulare incrementando la permeabilità e schermando la carica dello ione da trasportare.

Analisi di laboratorio07/09/2021Nanomateriali

Dall’inizio degli anni 2000 il termine “nanomateriale” si è fatto sempre più strada nel nostro sentire comune. Ma cosa sono i nanomateriali?

Sicurezza sul lavoro30/08/2021Nuovo modello INAIL OT 23 (anno 2022)

Sul sito dell’INAIL è stata pubblicata l’istruzione operativa 9 agosto 2021 - Riduzione del tasso medio per prevenzione anno 2022 e il nuovo modello OT23 2022, versione aggiornata.

Analisi di laboratorio01/07/2021Riapertura delle piscine e intensificazione delle misure igieniche

Nell’allegato 17 del DPCM del 17 maggio 2020 sono riportate tutte le indicazioni necessarie alla ripartenza delle attività delle piscine. Le piscine all’aperto possono esercitare la propria attività dal 15 maggio 2021 mentre per le piscine al chiuso la riapertura è prevista il 1 luglio 2021.

Analisi di laboratorio25/05/2021Impianto a biomassa adesa a letto fluido (MBBR)

L’impianto a biomassa adesa a letto fluido, altresì conosciuto con l’acronimo MBBR, è un’installazione che espleta un trattamento biologico finalizzato alla degradazione della materia organica e all’abbattimento degli inquinanti presenti nelle acque reflue.

Ambiente17/05/2021D.Lgs. 152/06: Aggiornamenti Rifiuti/TARI

Per effetto delle modifiche introdotte dal DLgs 116/2020 al DLgs 152/06, a partire dal 1 Gennaio 2021 viene meno la possibilità da parte dei Comuni, con propri Regolamenti, di assimilare per qualità e quantità i rifiuti speciali non pericolosi ai rifiuti urbani.

Analisi di laboratorio23/04/2021Formaldeide: ambiente e salute

La formaldeide si trova in natura sottoforma di gas incolore ed è caratterizzata da un odore sgradevole e pungente.

Analisi di laboratorio26/03/2021Muffe in ambienti indoor

Le muffe, insieme a lieviti e funghi, fanno parte del regno dei miceti. Possono essere organismi unicellulari e pluricellulari.
 

Ambiente22/03/2021Vi.Vi.FIR - Vidimazione virtuale dei formulari

A partire dallo scorso 08/03 è attivo l’applicativo Vi.Vi.Fir per la vidimazione digitale dei formulari in conformità a quanto previsto dal DLgs 152/06, art 193 come modificato dal DLgs 116/2020.

Analisi di laboratorio23/02/2021Metalli pesanti anche negli alimenti

I metalli pesanti come l’Arsenico, il Cadmio, il Piombo e il Mercurio sono elementi chimici tossici anche a basse concentrazioni e non possono essere né degradati né distrutti e sono soggetti al fenomeno della bioaccumulazione. Sono normalmente presenti in natura: nel terreno, nell’acqua e nell’atmosfera.

Analisi di laboratorio18/01/2021Additivi alimentari

Gli additivi alimentari sono tutte quelle sostanze aggiunte al prodotto finito, per scopi tecnologici e che non assumono valori nutritivi.
In seguito alle nuove tecnologie, il loro impiego è aumentato a dismisura ed è per questo che deve essere autorizzato a tutela del consumatore.

Analisi di laboratorio15/12/2020L’importanza dello studio di shelf life

Il termine shelf-life che tradotto significa “vita di scaffale”, nell’ambito della sicurezza alimentare viene utilizzato per definire la vita commerciale di un prodotto, ovvero il periodo di tempo che intercorre fra la produzione e il consumo dell’alimento senza che ci siano rischi per la salute del consumatore.

Analisi di laboratorio17/11/2020Trialometani: proprietà e controllo nelle acque destinate al consumo umano

I trialometani (THMs) sono una categoria di composti chimici nei quali, tre atomi di idrogeno nella molecola del metano (CH4) sono sostituiti da atomi di alogeni.
In base ai differenti alogeni presenti nella molecola possiamo avere trialometani che, a temperatura ambiente, si presentano gassosi, liquidi o in taluni casi solidi.

Ambiente04/11/2020Emissioni in atmosfera: le novità introdotte dal D.Lgs. 30/07/2020 n. 102 - Nuove limitazioni nuovi adempimenti

Dal 28 agosto 2020 è entrato in vigore il D.Lgs. 30/07/2020 n. 102 (Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 15 novembre 2017, n. 183, di attuazione della direttiva (UE) 2015/2193 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2015...

Analisi di laboratorio20/10/2020Origine dell'inquinamento da fenoli

Esistono varie classi di composti del fenolo e suoi derivati con importante incidenza come fonte di inquinamento.
Condividi linkedin share facebook share twitter share
Siglacom - Internet Partner