Sistema di Gestione Sicurezza e la Salute sul Lavoro UNI ISO 45001

Implementazione di un Sistema di Gestione per la SSL conforme alla norma UNI ISO 45001.

Il Servizio proposto prevede l’assistenza nel percorso di implementazione di un Sistema di Gestione per la SSL conforme alla norma UNI ISO 45001:2018 ed è finalizzato all'ottenimento della Certificazione rilasciata da un Organismo di terza parte.
Dopo un primo incontro “introduttivo”, nel quale vengono delineati alla Direzione ed al personale coinvolto i principi del Sistema di Gestione per la SSL e della Certificazione, il percorso di assistenza nell’adozione del SGSSL viene sviluppato nelle seguenti fasi:

0. VERIFICA DELLA CONFORMITà LEGISLATIVA
Poiché la norma UNI ISO 45001:2018 Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro e fornisce una guida per il suo utilizzo, al fine di consentire alle organizzazioni di predisporre luoghi di lavoro sicuri e salubri, prevenendo lesioni e malattie correlate al lavoro, nonché migliorando proattivamente le proprie prestazioni relative alla SSL, è necessario preliminarmente effettuare una verifica iniziale degli Adempimenti e delle scadenze in materia di SSL mediante Audit Interno. In questa fase è richiesto il supporto del RSSP.

1. CONTESTO DELL'ORGANIZZAZIONE
L’intervento del nostro tecnico sarà dedicato ad acquisire tutte le informazioni necessarie a:
  • comprendere l'organizzazione e il suo contesto;
  • comprendere le esigenze e le aspettative delle parti interessate;
  • determinare il campo di applicazione del Sistema di Gestione per la SSL;
  • descrivere l’interazione tra i processi (rete dei processi).
Considerando che per la UNI ISO 45001:2018 le parti interessate sono “i lavoratori o le organizzazioni che posso influenzare, essere influenzate, o percepire sé stesse come influenzate, da una decisione o attività!”, l’organizzazione dovrà definire quali esigenze e aspettative sono o potrebbero diventare requisiti legali e altri requisiti.

2. LEADERSHIP E PARTECIPAZIONE DEI LAVORATORI
L’intervento sarà dedicato alla definizione della Politica per la SSL, all'individuazione di ruoli, responsabilità e autorità nell'organizzazione e alle modalità adottate dall'organizzazione per la consultazione e partecipazione dei lavoratori
L’intervento del nostro tecnico in questa fase consisterà nell'assistere la Direzione per:
  • definire e redigere il documento di Politica per la SSL dell’organizzazione
  • definire le responsabilità ed autorità, l’organigramma aziendale e le mansioni;
  • predisporre procedure per garantire la consultazione e la partecipazione dei lavoratori a tutti i livelli e funzioni applicabili
3. PIANIFICAZIONE
L’intervento sarà dedicato alla individuazione delle azioni per affrontare rischi e opportunità, alla individuazione degli obiettivi per la SSL e pianificazione per il loro raggiungimento e alla pianificazione delle modifiche degli obiettivi per la SSL.
L’intervento del nostro tecnico in questa fase consisterà nell'assistere referente di sistema per:
  • predisporre procedure per l’identificazione dei pericoli, la valutazione dei rischi e la valutazione delle opportunità per il Sistema di Gestione per la SSL;
  • elaborare o valutare i Documenti di Valutazione dei Rischi Aziendali;
  • predisporre lo strumento più adatto per effettuare la valutazione dei Rischi e delle opportunità;
  • definire gli obiettivi per la SSL, coerenti con la politica
  • definire un programma di attuazione degli interventi necessari per il raggiungimento degli obiettivi per la SSL determinando:
    • cosa sarà fatto;
    • quali risorse saranno richieste;
    • chi ne sarà responsabile;
    • quando sarà completato;
    • come saranno valutati i risultati
4. SUPPORTO e ATTIVITA’ OPERATIVE
L’intervento del nostro tecnico nella fase di attuazione del Sistema di Gestione per la SSL prevede:
  • assistenza alla Direzione nella definizione dei “bisogni formativi“ del personale e nella definizione di azioni che garantiscano la sensibilizzazione, la competenza e la consapevolezza del personale nell'ambito di un Sistema di Gestione per la SSL “Certificato”;
  • assistenza al Referente del Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro nella redazione dei Documenti del Sistema;
  • assistenza nella redazione e/o integrazione delle procedure esistenti necessarie per il governo dei processi di gestione dei documenti, controllo operativo, preparazione e la risposta alle emergenze.
  • redazione di procedure per l’emissione, approvazione, identificazione, conservazione e eliminazione delle informazioni documentate del Sistema di Gestione per la SSL;
  • Assistenza nel descrivere il flusso delle comunicazioni interne ed esterne
5. VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI e MIGLIORAMENTO
In relazione a questa fase, l’intervento consiste nell'assistenza all'azienda nella:
  • redazione di procedure per sorvegliare e misurare con regolarità le prestazioni in tema di sicurezza;
  • redazione di procedure per valutare la conformità ai requisiti legali e altri requisiti;
  • redazione di procedure per la programmazione, la pianificazione e l’attuazione degli Audit interni Operativi, legislativi e documentali;
  • redazione di procedure per l’effettuazione del Riesame della Direzione;
  • redazione di procedure per la gestione delle non conformità e azioni correttive
6. CERTIFICAZIONE
Si procede, infine, all'affiancamento dell’organizzazione nella:
  • scelta dell’organismo di Certificazione;
  • predisposizione della domanda e della documentazione per l’apertura della pratica;
  • assistenza durante gli Audit di certificazione;
  • riesame dei risultati della Audit di certificazione.

Generalmente, si prevede che lo svolgimento dell’intero servizio possa richiedere un tempo di realizzazione compreso tra 10 e 12 mesi. Tuttavia, a fronte di situazioni di particolari esigenze di urgenza, può essere possibile raggiungere l’obiettivo in tempi più brevi.
Condividi linkedin share facebook share twitter share
Siglacom - Internet Partner
MADE HSE è compresa tra le aziende ritenute strategiche ed autorizzate a proseguire in questa fase di emergenza, ai sensi del DPCM 22 marzo Allegato 1.
Seguiamo con estrema attenzione l’evoluzione dell’epidemia del virus Sars-CoV-2 in atto in Italia da qualche settimana ed applichiamo rigorosamente i protocolli di sicurezza disposti a livello nazionale.
Siamo pienamente operativi sia da casa, che dall’ufficio, che dal laboratorio e, anche in queste circostanze di estrema difficoltà per tutti, ce la stiamo mettendo tutta per rispondere alle richieste di servizi della nostra clientela.
Approfondisci