SISTRI: a volte ritornano

Il Ministero dell'Ambiente ha diramato un comunicato nel quale si annuncia l'adozione di un decreto ministeriale relativo all'avvio del sistema di tracciabilità dei rifiuti SISTRI.

Come tutti purtroppo hanno potuto constatare, l’imbarazzante, disastrosa ed inqualificabile gestione che il progetto del SISTRI ha evidenziato in questi ultimi anni, sembrava rendere impensabile una sua reale introduzione.

Nel comunicato invece, si annuncia:

  • l'introduzione dell'obbligo del SISTRI per gestori di rifiuti PERICOLOSI e produttori di rifiuti PERICOLOSI con più di 10 dipendenti a partire dal 01 ottobre 2013;
  • l'introduzione dell'obbligo del SISTRI anche per tutte le altre imprese, a partire dal 03 marzo 2014;
  • LA SOSPENSIONE DEL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO PER TUTTO IL 2013;
  • verifica ed aggiornamento dati del primo gruppo nel periodo tra il 30 aprile 2013 e il 30 settembre 2013;
  • verifica ed aggiornamento dati del secondo gruppo nel periodo tra il 30 settembre 2013 e il 28 febbraio 2014.

Il testo originale del decreto non è ancora disponibile, e si dovrà pertanto attendere la pubblicazione in G.U. per conoscere maggiori dettagli.

Condividi linkedin share facebook share twitter share
Siglacom - Internet Partner
MADE HSE è compresa tra le aziende ritenute strategiche ed autorizzate a proseguire in questa fase di emergenza, ai sensi del DPCM 22 marzo Allegato 1.
Seguiamo con estrema attenzione l’evoluzione dell’epidemia del virus Sars-CoV-2 in atto in Italia da qualche settimana ed applichiamo rigorosamente i protocolli di sicurezza disposti a livello nazionale.
Siamo pienamente operativi sia da casa, che dall’ufficio, che dal laboratorio e, anche in queste circostanze di estrema difficoltà per tutti, ce la stiamo mettendo tutta per rispondere alle richieste di servizi della nostra clientela.
Approfondisci